bondora opinioni p2p lending

Bondora Opinioni e recensione sulla famosa piattaforma di P2P lending

Bondora è una delle più grandi piattaforme di prestito peer-to-peer, con sede in Estonia, in Europa. Secondo la società, dal 2009 ha elaborato prestiti per un valore di oltre 250 milioni di euro, vediamo su Bondora opinioni e la nostra recensione. Abbiamo provato personalmente la piattaforma investendo una somma di 200€ e vogliamo offrire un’opinione neutrale in merito. Vediamo cosa è successo.

La società ha un record storico nei servizi di prestito p2p lending (peer-to-peer) e potrebbe essere un buon modo per prendere in prestito o prestare, a seconda delle tue esigenze. Il prestito peer-to-peer (P2P lending) è un modo relativamente nuovo per ottenere accesso al credito o investire.

Con i prestiti P2P, non esiste una banca. Invece, una persona che vuole prestare denaro è in grado di farlo direttamente, con l’aiuto di una piattaforma come Bondora. Ci sono alcuni vantaggi per entrambe le parti. Per gli investitori, il prestito P2P è un nuovo modo di investire in debito, ma senza l’aiuto di una banca che crea fondi obbligazionari.

Bondora ha molti modi in cui i finanziatori possono investire in debito. Non ci sono commissioni da investire in debito sul suo mercato primario. Tuttavia, se desideri investire nel mercato secondario (acquistando azioni in prestiti in cui altre persone hanno già investito), dovrai pagare le commissioni.

Diamo un’occhiata a Bondora, opinioni e a ciò che l’azienda può offrire agli investitori idonei.

Bondora in breve:

bondora logoBondora –  Visita il sito
Tipologia di prodottoPrestito peer to peer
Ritorno potenziale6,75 +/- 10%
tasseCommissione da 1 € da prelevare
Investimento minimo€ 1
Disponibile in Unione Europea

Iscriviti a Bondora e ricevi 5€ + il 5% della somma investita!

In pratica se ti iscrivi tramite noi, ricevi subito 5€ e se nei primi 30 giorni ad esempio investi 1000€, Bondora, dopo 30 giorni, ti regala altri 50€.

Che cos’è Bondora?

Bondora è una piattaforma che mira a offrire agli investitori un’esperienza utente fluida e veloce e investimenti automatici in prestiti P2P.

I mercati target di Bondora sono Spagna, Estonia e Finlandia. Questi paesi hanno un basso rapporto debito / PIL, il che li rende un posto migliore dal punto di vista del finanziatore.

Il focus di Bondora sono i prestiti non garantiti con capitale da 500 EUR a 10.000 EUR con un termine di rimborso che varia da 3 a 60 mesi. Naturalmente, c’è il rischio di fare qualsiasi tipo di prestito, che è un argomento che approfondiremo di seguito.

bondora opinioni p2p lending

L’autorità estone di vigilanza finanziaria ha autorizzato Bondora come fornitore di credito. Questa autorità sovrintende a banche, intermediari del credito, compagnie assicurative, gestori di fondi, prestatori di servizi di pagamento, istituti di moneta elettronica, fondi pensione ed è il principale organo di regolarità finanziaria del governo estone.

La società ha un team operativo professionale con una solida esperienza nel credito al consumo, nella gestione patrimoniale e nel retail banking.

Oltre alla supervisione e alla gestione dei membri del consiglio di amministrazione, le principali parti interessate di Bondora sono filiali di una società di investimento privata con sede negli Stati Uniti che ha oltre 3,4 miliardi di dollari e il capitale dei fondatori globali che è il maggiore azionista.

Investire in prestiti con Bondora, le nostre opinioni

Se vuoi usare Bondora per fare prestiti P2P, tutto ciò che devi fare è registrarti a Bondora e depositare denaro per acquistare prestiti. È facile iniziare con la piattaforma. Basta creare il tuo account e quindi effettuare un deposito.

Aprendo un account saranno il tuo nome, indirizzo e-mail e numero di telefono. Dopo aver creato il tuo account, Bondora ti invierà un’e-mail con i dettagli del resto del processo di registrazione.

iscrizione bondora

La piattaforma è conforme alle normative KYC (know-your-customer) e richiederà documenti che confermano l’identità di un utente prima di depositare o prelevare denaro dalla piattaforma.

Sarai in grado di finanziare il tuo account prima di completare il controllo KYC completo, ma è una buona idea farlo non appena ti registri, poiché non sarai in grado di prelevare denaro fino a quando non sarà completato.

>> Visita Bondora (Ottieni 5€ bonus)

 

Come depositare e prelevare fondi con Bondora

Deposito di fondi

Il processo per depositare fondi con Bondora si svolge in tre fasi:

  1. Per prima cosa, usa semplicemente qualsiasi mezzo accettato per depositare fondi sul tuo conto Bondora.
  2. Una volta effettuato un deposito, i tuoi fondi saranno disponibili in uno o tre giorni lavorativi.
  3. Riceverai un’email di conferma una volta aggiunti i fondi al tuo account Bondora e potrai iniziare a investire

p2p lending

Prelievo di fondi

Prima di ritirare i tuoi fondi è importante convalidare il tuo account con la procedura KYC appropriata. Se lo hai già fatto, è davvero semplice e facile prelevare i tuoi fondi.

Devi solo seguire gli stessi passaggi sopra elencati, in ordine inverso. Decidi quanto vuoi ritirare, decidi su quale conto vuoi inviare i soldi, quindi attendi qualche giorno affinché Bondora esegua il prelievo.

Va notato che non ci sono restrizioni al prelievo di fondi con commissioni o commissioni aggiuntive, ad eccezione del tuo conto bancario. Ricorda che la tua banca potrebbe addebitare una commissione di transazione o di cambio, ma Bondora no.

Come sono strutturati gli investimenti in Bondora

Come ogni piattaforma di prestito, esiste il rischio che se un mutuatario non è in grado di rimborsare il proprio prestito, il prestatore perderà il proprio denaro. Ecco alcune ulteriori informazioni e opinioni su come Bondora struttura i prestiti e che tipo di opzioni hanno i finanziatori in caso di predefinito.

Esistono due tipi fondamentali di strutture di investimento sulla piattaforma di prestito P2P di Bondora.

  1. La struttura diretta La struttura diretta significa che un prestatore concederà un prestito direttamente a un mutuatario, senza un intermediario. In questo accordo, il prestatore sarebbe in grado di rivolgersi direttamente al mutuatario in caso di inadempienza, poiché il prestito è concesso su base diretta.
  2. La struttura indiretta La struttura indiretta utilizza un cedente che creerà un prestito che un investitore acquista. In questa struttura, l’originatore del prestito è la controparte, che può essere preferibile per alcuni investitori. Se un debitore è inadempiente, il prestatore potrebbe non essere interessato, poiché hanno un accordo con il cedente del prestito, non con il mutuatario.
  3. Go & Grow Bondora ha anche un programma che chiama Go & Grow, che consente agli investitori di prestare denaro direttamente a Bondora. In questa struttura, Bondora investirà i soldi di un investitore con i mutuatari, il che rende Bondora la controparte. Se Bondora dovesse fallire, gli investitori perderanno tutti i soldi che sono stati investiti nel programma Go & Grow

Chi può usare Bondora?

Le persone che desiderano investire con la piattaforma Bondora devono avere più di 18 anni, nonché residenti nello Spazio economico europeo (SEE), Svizzera, Norvegia o in qualsiasi altro paese approvato da Bondora. Se sei curioso di sapere se puoi o meno investire con la piattaforma, invia loro un’email.

Anche gli investitori da Singapore, Sudafrica, Stati Uniti d’America, Australia, Brasile, Canada, Hong Kong, India, Giappone o Corea del Sud possono qualificarsi per investire con Bondora, ma dovranno fare più scartoffie.

Le qualifiche per investitori non SEE / Svizzeri / Norvegesi varieranno e Bondora potrà rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere.

L’interfaccia

Bondora lavora costantemente per rendere la sua interfaccia facile da capire e da usare. L’interfaccia si è evoluta molto nell’ultimo anno. Portfolio Manager è il cuore dell’interfaccia utente di Bondora e inizierai da lì.

Bondora ha un’interfaccia intuitiva per il gestore del portafoglio con i tre tipi di investimento sopra descritti.

Oltre ai tre tipi di prestito, gli investitori hanno anche più opzioni per filtrare i prestiti in base ai dati disponibili sul mutuatario e sulle specifiche del prestito. Questi filtri consentono di navigare rapidamente attraverso i prestiti e di trovare manualmente tutti i prestiti disponibili.

dashboard bondora

Come si può vedere dallo screenshot, un giorno fa abbiamo inserito 200€ sul conto Go & Grow di Bondora e ad oggi abbiamo maturato 0,06€ + 5€ bonus. Anche i 5€ bonus, che erano sul conto da due settimane, e che potete ricevere a questo link hanno maturato interessi.

Esistono anche piani predefiniti offerti da Bondora se si desidera investire senza scegliere manualmente tutti i prestiti.

Attualmente ci sono tre piani:

  1. Gli investitori che desiderano investire in modo semplice e facile possono utilizzare il piano Go & Grow. Al momento produce il 6,75%, ma ciò può cambiare in qualsiasi momento. Come accennato in precedenza nelle nostre opinioni, la controparte è Bondora con questo piano e un singolo default del prestito non significherà nulla per i tuoi rendimenti.
  2. Il gestore di portafoglio ha rendimenti variabili in base alle strategie scelte. Il piano predefinito può generare tra il 10% e il 18% a seconda della strategia scelta. Questi prestiti possono essere diretti o con un cedente e vi è un rischio sostanziale implicato in qualsiasi strategia di investimento del debito che ha il potenziale di produrre oltre il 10% all’anno.
  3. Portfolio Pro è rivolto agli utenti avanzati di Bondora che desiderano selezionare i prestiti esatti che acquisteranno. Il rendimento di questo tipo di profilo dipende dai prestiti che un investitore sceglie di acquistare e può variare dal 6% al 20%. Maggiore è il rischio che un investitore si assume, maggiore è il potenziale rendimento.

Iscriviti a Bondora e ricevi 5€ + il 5% della somma investita!

In pratica se ti iscrivi tramite noi, ricevi subito 5€ e se nei primi 30 giorni ad esempio investi 1000€, Bondora, dopo 30 giorni, ti regala altri 50€.

Liquidità Prestiti Bondora

Oltre a GO & Grow, gli altri tipi di investimenti come portfolio pro e portfolio manager sono piuttosto illiquidi. Sebbene esista un modo secondario per acquistare e vendere prestiti con Bondora, non è attivo come altre piattaforme di prestito P2P.

Trattare con prestiti delinquenti su Bondora non è facile. È possibile che venga richiesto di concedere uno sconto al mutuatario, il che influirà gravemente sul valore dell’investimento. Potresti anche essere in grado di cambiare i prestiti problematici in investimenti Go & Grow. Ma ancora una volta, dovrai dare uno sconto sul principale investimento con cui hai iniziato.

È davvero difficile prevedere i tuoi rendimenti a meno che tu non abbia fatto parte della piattaforma Bondora per alcuni anni. Bondora premia i suoi utenti con tassi di interesse molto più alti. Tuttavia, dovrai sostenere molti rischi per guadagnare quei tassi più elevati poiché Bondora non garantisce il riacquisto di prestiti problematici.

Senza un mercato secondario efficiente per i prestiti, gli investimenti fatti con Bondora saranno probabilmente mantenuti fino a quando non matureranno o il debitore sarà inadempiente. Questa è una grande differenza rispetto all’investimento in un fondo obbligazionario o con una banca. I prestiti P2P offrono tassi di rendimento molto più elevati sul tuo capitale, ma devi essere consapevole che anche i termini sono molto diversi.

Bondora opinioni per i mutuatari

Fare domanda per un prestito con Bondora è un processo molto semplice. Come accennato, Bondora offre prestiti non garantiti, il che significa che non dovrai pubblicare nulla come garanzia per utilizzare la piattaforma.

Secondo Bondora, qualsiasi mutuatario dovrà fornire le seguenti informazioni (da Bondora):

  • Informazione personale
  • Informazioni sui contatti
  • Dati sociodemografici
  • Informazioni sull’occupazione
  • Dati sul reddito
  • Dati sulle passività in essere
  • Documentazione di supporto

Una volta che tutti questi dati vengono inviati a Bondora, verrà visualizzato per vedere se le tue esigenze di prestito sono compatibili con la sua piattaforma. Puoi prendere in prestito in molti modi diversi e Bondora offre prestiti da 500 € a 10000 €.

Secondo Bondora, i mutuatari possono utilizzare i prestiti per finanziare quanto segue (da Bondora):

  • un prestito per avviare un’attività in proprio;
  • un prestito di viaggio (per l’acquisto di biglietti aerei o alloggio);
  • un prestito per istruzione o formazione;
  • prestito per rifinanziamento di prestiti più costosi;
  • prestito per acquisto di elettrodomestici, elettronica;
  • prestito per arredamento per la casa, acquisto di mobili;
  • prestito per l’organizzazione di compleanni, anniversari o matrimoni;
  • un prestito a copertura delle spese sanitarie.

I tassi di interesse sui prestiti offerti da Bondora sono in linea con altre forme di credito non garantito. I mutuatari possono aspettarsi di pagare tra il 17,95% e il 58,1% per un prestito, a seconda di una serie di fattori.

Come servizio di prestito, Bondora si colloca tra una banca e un debito ad alto interesse e può essere una buona opzione a seconda delle tue esigenze finanziarie.

Con il tasso di interesse più basso di quasi il 18% all’anno, Bondora non è un modo economico per prendere in prestito. Tuttavia, qualsiasi linea di credito non garantita costerà più di una linea di credito garantita, che dovrebbe essere la prima scelta per qualsiasi mutuatario.

Gli investimenti P2P possono fare al caso tuo?

Il prestito P2P è un settore relativamente nuovo e persino le piattaforme veterane come Bondora hanno appena un decennio. Non c’è stata una grande crisi globale dal 2008 e questo potrebbe creare statistiche piuttosto rosee per queste piattaforme di prestito.

Detto questo, il prestito su base P2P è un’ottima opzione per gli investitori che vogliono fare un investimento in debito e non vogliono avere a che fare con un intermediario che gestisce un portafoglio di prestiti con profitto. La chiave del prestito P2P come investimento è la comprensione dei termini esistenti sul mercato e la creazione di un portafoglio estremamente diversificato.

È una certezza virtuale che a un certo punto, un mutuatario inadempirà su uno dei prestiti in cui investi tramite una piattaforma P2P (Bondora o uno di essi), quindi è fondamentale che un investitore capisca come distribuire il proprio capitale oltre numerosi prestiti.

Anche la liquidità dei prestiti è un fattore, e questo può o meno essere un problema per te. Se devi avere accesso al tuo capitale in qualsiasi momento, il prestito P2P probabilmente non è la strada da percorrere. D’altra parte, se disponi di un capitale di investimento che non ti dispiace bloccare per alcuni anni, i prestiti P2P ad alto interesse potrebbero avere senso.

Un’altra cosa da considerare è la direzione dei tassi di interesse globali. È improbabile che le banche centrali consentano ai tassi di interesse di salire dai loro livelli attuali, il che rende i tassi di blocco superiori al 10% estremamente interessanti, a condizione che i mutuatari possano servire il debito.

Le nostre opinioni su Bondora

Bondora ha una grande quantità di opzioni di investimento P2P disponibili che possono presentare una buona opportunità di investimento, a seconda dei tuoi obiettivi e della tolleranza al rischio. La piattaforma si adatta meglio agli investitori che hanno un orizzonte temporale a più lungo termine e non hanno bisogno di molta liquidità dai loro investimenti.

Dal punto di vista dell’utilizzo, Bondora è molto bravo. L’interfaccia è semplice da comprendere e gli investitori non dovrebbero avere problemi con il processo di registrazione o con il deposito di fondi. Come molte piattaforme P2P, Bondora è focalizzata su SEE e Svizzera, che supportano il suo modello di business.

Bondora opinioni: Pro e contro

Pro

  1. Il sito Web di Bondora ha una dashboard intuitiva e intuitiva per gli utenti
  2. La piattaforma ha una vasta gamma di opzioni per gli investimenti P2P
  3. Investire denaro è facile e veloce e offre anche strumenti per un’analisi approfondita
  4. Bondora ha criteri predefiniti che possono aiutare gli investitori a fare scelte rapidamente o automatizzare gli investimenti, se lo si desidera

Contro

  1. Bondora non offre una garanzia di riacquisto
  2. I prestiti non sono garantiti
  3. Bondora offre prestiti ai mutuatari che potrebbero non avere molte altre opzioni

Video intervista a Bondora:

Riccardo Zanetti, giovane ragazzo che come noi era curioso di conoscere meglio la realtà di Bondora, ha preparato questa utile intervista.

Una solida piattaforma di prestito P2P

Bondora ha messo insieme una grande piattaforma di prestito P2P che consente agli investitori di guadagnare alti tassi di interesse sui prestiti P2P. La domanda più grande è se il tipo di prestiti che Bondora offre è l’investimento giusto per te, a cui non si può rispondere con questo articolo.

Vale la pena ricordare che la maggior parte degli investimenti azionari che rientrano nella Modern Portfolio Theory (MPT) non genererà un rendimento del 10% su base annua, il che dovrebbe mettere in prospettiva l’equazione rischio / rendimento che offre il prestito P2P.

Secondo le nostre opinioni, Bondora potrebbe essere una buona scelta per gli investitori che vogliono aumentare i loro rendimenti annuali e non vogliono rischiare di essere esposti a un crollo del mercato azionario.

Come ogni strategia di investimento, la diversificazione è un concetto chiave da utilizzare nel tuo portafoglio. Assicurati di ottenere esposizione a molti prestiti e non fare investimenti concentrati in una manciata di debiti ad alto rendimento.

Se vuoi saperne di più su come iniziare con Bondora, fai clic qui per visitare il suo sito Web.

Le nostre opinioni sono che Bondora è probabilmente una delle migliori piattaforme di prestito P2P che si occupa di debiti chirografari e può essere un ottimo modo per far lavorare di più i tuoi soldi per te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* privacy policy

*

Accetto